La scheda Dettagli è  presente all'interno dell'anagrafica dell'articolo:

articolo dettaglii

I campi richiesti sono:

  • Produttore: selezionare il produttore dell'articolo dall'elenco dei soggetti
  • Iva: selezionare l'iva cui è soggetto l'articolo
  • Unità di misura: selezionare l'unità di misura con cui è trattato l'articolo
  • =: inserire il rapporto di equivalenza fra la prima unità di misura e la seconda
  • 2° U.m.: contiene la seconda unità di misura
  • Tipo di articolo: le scelte possibili sono: semplice o composto. L'articolo composto è un articolo che contiene più articoli: ad esempio se si acquistano più articoli (chiamati componenti) e poi vengono assemblati e venduti come unico articolo, questo viene chiamato articolo composto
  • Conto prima nota: selezionare il conto specifico del piano dei conti, dove confluirà l'ammonatare dell'acquistato o venduto dell'articoli nelle fatture di acquisto o di vendita. Se non specificato confluirà automaticamente nel conto generico 'Merci'
  • Categoria ricarico: selezionare la categoria di ricarico dalla rispettiva tabella
  • Variante 1 e Variante 2: selezionate dalla tabella varianti per quegli articoli che lo richiedono (abbigliamento per esempio: variante Taglia e variante Colori)
  • Volume e Peso: sono due campi che contengono dati specifici dell'articolo ed in particolare il peso, utile per calcolare il costo del trasporto in automatico, se abilitato 
  • Arr. prezzo: imposta su quanti decimali deve essere arrotondato il prezzo dell'articolo, se nel listino è abilitata la voce arrotondamento 

Gruppo Opzioni:

  • Aggiungi descr. breve alla descrizione (Nei documenti): se abilitato aggiunge la descrizione breve dell'articolo automaticamente alla descrizione dell'articolo nella descrizione del corpo documento
  • Aggiungi componenti alla descrizione (Nei documenti): se abilitato aggiunge l'elenco dei componenti (in caso di articolo composto) alla descrizione dell'articolo nella descrizione del corpo documento
  • Codice a barre variabile: se abilitato consente l'uso dei codici a barre variabili per richiamare l'articolo cui appartengono. Un esempio è costituito dai biglietti 'gratta e vinci' che nell'ambito della stessa serie hanno un codice a barre costituito da una parte fissa e da una variabile. Durante il caricamento dei biglietti viene associata la parte fissa al relativo articolo, così nel momento dello scarico, la lettura dell'intero codice a barre richiama comunque lo stesso articolo
  • Escludi inventario: se selezionato esclude l'articolo dal conteggio delle quantità dell'inventario. Si pensi ad articoli immateriali come 'manodopera' per esempio 
  • Escludi scontrino: se selezionato esclude l'articolo nella stampa dello scontrino. Ad esempio nel caso dei biglietti gratta e vinci, questi non devono essere scontrinati, ma devono essere comunque scaricati dal magazzino
  • Usa lotti: se è abilitata la gestione dei lotti nelle Impostazioni archivio >> Magazzino, e se sull'articolo è abiliata questa voce, durante l'acquisto verrà richiesto di specificarne l'origine indicando il numero e la scadenza del lotto e di conseguenza durante la vendita di specificare il lotto dell'articolo che si sta scaricando

Gruppo Riferimento per il calcolo conai: se è abilitata la gestione conai nelle  Impostazioni archivio >> Magazzino

Se sull'articolo occorre calcolare il conai, compilare i seguenti campi:

  • Imballaggio: selezionare il tipo materia prima dalla tabella Materie
  • Incid. Imb. Primario, Secondario e Terziario: inserire in che misura le varie parti incidono nel calcolo del conai